Working Holiday Visa estendibile per 3 anni in Australia

 In Blog

photo credit: https://www.australia-backpackersguide.com/working-holiday-visa-age-limit-35-years/

Il Dipartimento di Immigrazione Australiano ha apportato oggi, 5 novembre 2018, importanti modifiche al funzionamento del visto Working Holiday (WHV).
Ecco alcune delle novità più rilevanti:
  • Le attività di lavoro di “plant and animal cultivation” – fino ad oggi ammesse per la richiesta del secondo WHV solo se svolte nel Northern Territory – saranno invece accettate anche se svolte nelle altre aree regionali.
  • Dal 1 Luglio 2019, sarà possibile richiedere un terzo visto WHV per coloro che – durante il secondo anno di WHV – svolgeranno attività di “specified work” per un periodo di almeno 6 mesi, nelle aree regionali ammesse.
  • I detentori del visto WHV potranno svolgere attività lavorativa di tipo “agricultural, plant and animal cultivation” per un periodo superiore ai 6 mesi, previsti come periodo massimo – invece – per le altre attività lavorative sotto visto WHV.
  • Ci sarà un periodo di crescita in cui i detentori di visti della sottoclasse 417 e 462 possono stare con lo stesso datore di lavoro agricolo (di origine vegetale e animale), da 6 a 12 mesi.
  • Nelle prossime settimane, ci sarà un innalzamento delle quote annuali per i visti Work and Holiday di alcuni paesi (dai 30 ai 35 ani, per i richiedenti visto WHV aventi passaporto del Canada o sottoclasse 417 dal Canada o dell’Irlanda)

Modiche importanti per tutto il mercato del lavoro australiano, in particolare per i farmers i quali, recentemente, hanno manifestato le grandi difficoltà per la ricerca della mano d’opera.

 

Post suggeriti

Leave a Comment

Invia il messaggio tramite la tua app Messenger
CONTATTACI
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: